www.cugliaracing.it
BENVENUTO NEL FORUM WWW.CUGLIARACING.IT


www.cugliaracing.it


 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
TRADUZIONE INGLESE
Ultimi argomenti
» POLO TDI 1.4 EX 75 CV PORTATA DAL TEAM CUGLARACING A 101 CV
Mar Lug 31 2018, 07:28 Da Blushark

» mappa suzuki swift 1.3 mjt 70cv
Gio Nov 16 2017, 15:42 Da frantik3

» aiuto x mappa golf 7 1.2 tsi
Gio Nov 16 2017, 13:42 Da frantik3

» Parere Mappa Grande Punto 1.3 75cv
Mer Ago 30 2017, 22:41 Da frantik3

» Auguri a voi tutti . buon 2017
Mer Gen 04 2017, 14:09 Da Papino66

» Contattaci
Dom Ott 02 2016, 01:36 Da frantik3

» Ancona city
Sab Feb 06 2016, 12:07 Da frantik3

» Damos ols
Mar Feb 02 2016, 09:09 Da frantik3

» problema alfa 159 jdtm 170cv
Ven Gen 29 2016, 15:24 Da frantik3

Statistiche
Abbiamo 1073 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Danilo

I nostri membri hanno inviato un totale di 1133 messaggi in 277 argomenti
radio cugliaracing

Condividi | 
 

 Coppia e Potenza

Andare in basso 
AutoreMessaggio
cuglia
SUPERCENTRALINA
SUPERCENTRALINA
avatar

Numero di messaggi : 893
Punti : 56252
Data d'iscrizione : 30.06.09
Età : 44
Località : ROMA

MessaggioTitolo: Coppia e Potenza   Mar Lug 13 2010, 14:39

Definizione
Come descrivere la potenza? può essere immaginata in abbinamento alla "la coppia" e si potrebbe definire la potenza come ciò che dà la velocità massima alla moto (più una moto è potente, più essa potrà andate rapidamente) mentre la coppia sarebbe piuttosto ciò che dà la capacità d'accelerazione di una moto (più alta è la coppia, più essa potrà accelerare "molto").

Si osserverà ora come calcolarla: la potenza è calcolata a partire dalla misura della coppia
infatti, potenza (Kw) =coppia (mN) x regime motore (rad/s)
Se si vuole utilizzare per il calcolo il regime motore in "giri al minuto" (gir/min) che è un'unità più utilizzata, occorre effettuare la conversione seguente: 1 giro = 360° e 360° = 2 pi greco * raggio
quindi potenza = coppia x n(pi/30) dove n è il numero di giri/minuto.
Si seguirà quindi ogni fase di un ciclo motore e si calcoleranno il contributo in energia (il contributo energetico) e le perdite. Occorre rispondere a domande del tipo:
Qual è la potenza portata dal combustibile?
Quale è la potenza persa dalla filtrazione?
Quale è la potenza persa dall'aspirazione?
Quale è la potenza portate dalla compressione?
Quale è la potenza portata dalla combustione?
Quale è la potenza persa dagli attriti?
Quale è la potenza persa dallo scappamento?
ecc....

osservazione: occorre che il contributo energetico sia superiore alle perdite perché il motore funzioni, altrimenti si bloccherebbe (esempio di un grippaggio motore in cui le perdite con attriti sono superiori all'energia generata dall'esplosione necessaria a fare scendere il pistone).

Al finale, si otterrebbe la potenza reale del motore.
Ma purtroppo alcune caratteristiche non sono calcolabili.
Nota: Non occorre dimenticare che tutti gli "accessori" del motore (pompa ad acqua, pompa ad olio, ad iniezione, alternatore, ecc....) utilizzano la potenza. Fatto che diminuisce la potenza disponibile per fare avanzare la moto.

Misura della potenza effettiva. La misura della potenza effettiva di un motore è basata sulla misura della coppia presa sull'albero a gomito.
Per fare questo, occorre mettere il motore su un banco e rallentarlo con un sistema montato direttamente sull'albero a gomito.
Si misurerà allora lo sforzo che si è dovuto applicare sul freno per rallentare il motore.
La coppia è misurata da un dispositivo che darà una forza all'estremità di una braccio di leva. Si traccia una curva a partire da queste misure per ottenere la "curva di coppia"
Con i metodi di calcolo, si può disegnare la curva di potenza moltiplicando la curva di coppia con il regime motore
NOTA: Attenzione a rispettare le unità di calcolo (vedere definizione)
NOTA 2: I banchi di misura a rulli prendono la coppia alla ruota con il principio d'inerzia.
Ma è con il calcolo delle perdite teoriche che la macchina fornisce la coppia e la potenza all'albero a gomito.

Aumentare la potenza di un motore
Si può aumentare la potenza di un motore intervenendo su uno o molti dei punti seguenti:
aumentare la cilindrata
aumentare la velocità media del pistone
aumentare il numero di cilindri
passare al motore 2 tempi
aumentare il rendimento (relazione volumetrica di compressione/qualità del combustibile, costruzione, fabbricazione/qualità della lubrificazione/limitare i tempi d'utilizzo degli accessori..), migliorare l'accensione della miscela aria/benzina, migliorare lo scoppio ed il numero di candele, migliorare la regolazione dell'anticipo all'accensione.

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
IL PRESIDENTE DEL FORUM
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.cugliaracing.it
 
Coppia e Potenza
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» consiglio acquisto coppia racchette
» Dubbio su minore tensione=maggiore potenza
» Corde per aumentare potenza della six one lite..
» Differenza tra potenza e spinta
» TENSIONE CORDE RAPPORTATA ALLA POTENZA

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
www.cugliaracing.it :: SUPERCENTRALINA :: Modifiche artigianali + Guide varie-
Vai verso: